17 Aprile Apr 2015 1047 one year ago

Scatta da Sestri Levante la Coppa Italia Enduro 2015

Sabato e domenica prossimi oltre 350 riders al via della "classica" ligure, prima delle cinque prove del nuovo circuito organizzato direttamente dalla FCI

Sestri3 Copia

Sestri Levante (GE) (17/4) - Tutti i principali team e i bikers più forti a livello nazionale saranno quindi al via Sabato alle 13 in punto per disputare la prima delle 6 Prove Speciali in programma a Sestri Levante. Dall'estero, tra gli altri, arrivano anche i francesi Cecile e Cédric Ravanel nonchè Julien Camellini, mentre Karim Amour non ci sarà perché si è infortunato proprio a Sestri mentre provava il percorso.

La gara, organizzata dalla Polisportiva Vigili del Fuoco Genova con il patrocinio del Comune di Sestri Levante, si svolge sulle colline a picco sul mare che circondano la suggestiva "Città dei due Mari".

Il Sabato la competizione è tutta concentrata nella parte est, sui sentieri che solcano il promontorio di Punta Baffe, con impareggiabile vista sul borgo marinaro di Riva Trigoso e il Golfo del Tigullio fino a Portofino, mentre la Domenica ci si sposta nella zona ovest, quella di Sant'Anna che sovrasta Sestri Levante. Si corre su due giorni e per questo motivo, evidentemente, la gara è considerata piuttosto impegnativa.

Sabato 18 Aprile sono previste tre Prove Speciali, compresa quella cittadina con passaggio finale sulla spiaggia della Baia Del Silenzio, e un chilometraggio complessivo di 25 Km con 680 metri di dislivello. Si inizia subito con la novità la "Manierta", inedita Speciale 1 che parte dal Colle del Lago e si "tuffa" diretta dal promontorio di Puna Baffe verso Riva Trigoso. Altrettanto bello è lo scenario della seconda Prova Speciale che parte dallo stesso posto ma che consente di ammirare anche scorci verso la costa Est, addirittura fino a Punta Mesco. Certo è che la P.s. 2, denominata " U Turiun", oltre ad essere molto panoramica è anche decisamente impegnativa, seppure bellissima. Un vero e proprio "Bike Park" con vista mare in cui, però, sarà impossibile per i riders distogliere lo sguardo dal sentiero per godersi il panorama.

L'ultima P.s. di giornata è la "Penisola", la prova cittadina che si svolge sulla rinomata "Isola" di Sestri Levante, sull'acciottolato che dalla "cima" del borgo porta fino al centro in Piazzetta Matteotti, non prima del suggestivo passaggio sulla spiaggia della Baia di Portobello.

Domenica 19 Aprile la giornata è ancora più impegnativa, perché ci sono sempre tre Prove Speciali ma con una distanza che complessivamente arriva a 39 Km con un dislivello di ben 1.280 metri. Dalla località Selva, dopo un trasferimento di 9km, ha inizio "Ca Gianca". Di tutte le 6 prove speciali è l'unica che si corre quasi completamente nel sottobosco, che può diventare scivoloso se bagnato.

Le P.s. cinque e sei, invece, si contraddistinguono per il solito fondo roccioso e un po' sabbioso che caratterizza i tecnici ma veloci trails della zona.

La mitica "MIMOSA", è una classica, bella da guidare ma decisamente impegnativa per il fisico, anche se incredibilmente panoramica, perché picchia verticale sulla costa e su Sestri Levante. Sant'Anna, l'ultima P.s. in programma dopo il controllo orario in centro al paese, invece per molti è una delle più belle in assoluto per questa specialità: in alcuni punti veloce, in altri più guidata, ha una parte finale su terreno duro ma a tratti scavato e a tratti con balze di roccia. Una Prova Speciale quindi tecnica ma anche molto fisica.

Gli organizzatori hanno disegnato due varianti nel finale per renderla leggermente più semplice e sicura senza stravolgerne i contenuti tecnici e la bellezza.

Oltre a tutte le categorie previste dalla Federazione, a Sestri Levante parteciperanno anche i giovanissimi delle categorie Esordienti e Allievi che faranno solamente le Prove Speciali n° 4 e n° 5, e il successivo arrivo a Sestri Levante.

IMMAGINI DI ARCHIVIO: CLICCA QUI

PROGRAMMA COMPLETO: CLICCA QUI

REGOLAMENTO COPPA ITALIA ENDURO FCI: CLICCA QUI