19 Aprile Apr 2015 2016 2 years ago

La “Regina” Dahle Flesja e lo svizzero Vogel si ripetono a Nalles

Dopo aver vinto il Trofeo Delcar, s’impongono anche nella Marlene Südtirol Sunshine Race, terza prova degli internazionali d’Italia – Eva Lechner al posto d’onore, Marco Aurelio Fontana quarto

Nalles Marlen

Nalles (BZ) (19/4) – La “regina” Gunn-Rita Dahle Flesjaa è tornata in tutta la sua gloria, più salda che mai sul trono del fuoristrada. Dopo la vittoria nel Trofeo Delcar, la plurititolata norvegese ha firmato anche la 15^ Marlene Südtirol Sunshine Race, terza prova degli Internazionali d’Italia di MTB, a Nalles (Bolzano). Alle sue spalle la bolzanina Eva Lechner e la svizzera Linda Indergand. Anche Florian Vogel ha replicato il successo di Montichiari imponendosi nettamente al tedesco Manuel Fumic e al ceco Ondrej Cink, che ha lasciato giù dal podio Marco Aurelio Fontana per 25”. Ottime le prove di Luca Braidot e Andrea Tiberi, rispettivamente quinto e sesto al traguardo (nelle foto Mondini i podi élite).

La gara femminile

Un vero e proprio monologo al comando regala il successo 2015 e la quarta affermazione alla Marlene Sunshine Marathon di Nalles alla fuoriclasse norvegese Gunn-Rita Dahle Flesjaa. L'ex campionessa mondiale ed olimpica si impone con il crono conclusivo di 1h 26' 11", precedendo nell'ordine la beniamina di casa Eva Lechner (+55") e la svizzera Linda Indergand, quest'ultima spietata nel beffare allo sprint conclusivo l'austriaca Elisabeth Osl, terza per quasi tutta la gara. Sesta piazza per l'ex campionessa olimpica Sabine Spitz. La cronaca dell'evento si apre con il giro di lancio e con il terzetto alla fine sul podio già al comando: Dahle davanti, con Lechner e Indergand a ruota. L'ordine è il medesimo anche al termine del primo giro, ma stavolta la leader norvegese ha già oltre 20" di vantaggio sull'altoatesina, che diventano 41" al termine della seconda tornata.

Nel corso del terzo giro la Osl si issa invece in terza posizione, seguita da Indergand e dalle tedesche Grobert e Spitz. I dubbi residui sull'esito della gara si diradano definitivamente nel corso del 3° giro, chiuso dalla Dahle con oltre un minuto di vantaggio sulla Lechner. Le ultime due tornate sono infatti giri di controllo per la campionessa norvegese, che taglia il traguardo braccia al cielo anche per la soddisfazione di aver agguantato la rivale altoatesina a quota quattro successi a Nalles. Proprio una mai doma Eva Lechner chiude al secondo posto abbassando sotto il minuto lo svantaggio nel corso dell'ultimo giro, mentre proprio nel finale la Indergand beffa la Osl e conquista un sorprendente terzo posto. Quinta piazza per la Grobert e sesta per la Spitz.

La gara maschile

Un uomo solo al comando sulle ripide salite di Nalles. L'edizione 2015 della Marlene Südtirol Sunshine Race maschile porta la firma dello svizzero Florian Vogel. Già vice campione mondiale XCO nel 2008 e dimostratosi in forma la scorsa settimana con l'affermazione nella tappa "Internazionali d'Italia Series 2015" di Montichiari, l'elvetico non lascia scampo alla concorrenza e precede nell'ordine il tedesco Manuel Fumic ed il ceco Ondrej Cink. La corsa in vetta di Vogel inizia già nel corso della prima tornata, chiusa con quasi 20" di vantaggio sull'azzurro Andrea Tiberi e sul connazionale Fabian Giger. Vogel pare volare sui pedali ed al 2° giro il vantaggio è raddoppiato: 43" secondi sull'accoppiata della Cannondale composta da Manuel Fumic e da Marco Aurelio Fontana, che provano a sfruttare il gioco di squadra per arginare la furia dello svizzero.

La malasorte è tuttavia in agguato per il tedesco, vincitore degli ultimi due appuntamenti a Nalles, che nel corso della terza tornata è costretto a perdere diverso terreno a causa di una foratura. Vogel ringrazia ed allunga, mentre a metà gara il ceco Cink sopravanza Fontana e si issa in seconda posizione. Nel frattempo Fumic non si arrende e comincia una spettacolare rimonta fatta di rabbia e determinazione. Il tedesco supera dapprima Braidot, quindi Tiberi ed infine il compagno di squadra Fontana, andando a caccia di Cink. Vogel è ormai certo del successo e gestisce fino al traguardo, mentre a poche centinaia di metri dal termine dell'ultimo giro Fumic completa la rimonta e sorpassa l'ottimo atleta della Repubblica Ceca per un 2° posto da applausi. Proprio Cink completa il podio, precedendo nell'ordine i due azzurri Fontana e Tiberi.

Nella categoria juniores vittorie di Oscar Vairetti sullo svizzero Filippo Colombo e Giorgio Rossi in campo maschile e di Martina Berta su Greta Seiwald e la svedese Ida Jansson nella gara donne.

La classifica per Nazioni

Nella classifica per Nazioni sono presenti atlete ed atleti provenienti da 10 Paesi. Al comando della speciale classifica l'Italia con 11 successi, sei in campo femminile e cinque in campo maschile. Dietro l'Italia, quattro successi per la Norvegia e la Svizzera, tre per la Germania, due per Belgio e Spagna.

UOMINI JUNIORES

  1. Vairetti Oscar Ita Vc Monte Tamaro in 1h04’43”
  2. Colombo Filippo Svi Tam Velo Club Monte Tamaro-Bmc a a 21”
  3. Rossi Giorgio Ita Bianchi I.Idro Drain a 58”
  4. Folcarelli Antonio Ita Drake Team Nwsport a 1’32”
  5. Sitta Dominique Ita A.S.D.V.C. Courmayeur M.B. a 2’40”
  6. Bonetto Francesco Ita Devinci Xc Team a 2’53”
  7. Brocchi Christian Ita Elba Bike - Scott a 3’25”
  8. Embacher Armin Aut Bk Bike Team Kirchberg a 3’37”
  9. Lenzi Alberto Ita G.S. Lagorai Bike a 4’00”
  10. Da Canal Alex Ita Team Rudy Project Pedali Di Marca a 4’11”

DONNE JUNIORES

  1. Berta Martina Ita A.S.D.V.C. Courmayeur M.B. in 59’11”
  2. Seiwald Greta Ita Focus Xc Italy Team a 1’05”
  3. Jansson Ida Sve Swedisch National Team a 1’40”
  4. Neuner Katja Aut Fischer Bmc Mtb Team a 3’39”
  5. Verrando Alessia Ita Valcar Pbm a 4’23”
  6. Du Toit Frances Rsa South African a 4’57”
  7. Jocher Nina Ita Dynamic Bike Team a 6’19”
  8. Ilyina Kristina Rus Rusvelo Mtb Team a 7’07”
  9. Marchet Giorgia Ita Four Es Racing Team a 7’49”
  10. Lirussi Anna Ita A.S.D. Team Velociraptors a 9’12”

DONNE ELITE

  1. Dahle Flesjaa Gunn-Rita Nor Es40004 De Multivan Merida Biking Team in 1h26’11”
  2. Lechner Eva Ita De Team Colnago Südtirol a 55”
  3. Indergand Linda Svi De Focus Xc Team a 2’36”
  4. Osl Elisabeth Aut De Ghost Factory Racing Team) a 2’37”
  5. Grobert Helen Ger De Ghost Factory Racing Team a 3’26”
  6. Spitz Sabine Ger De Sabine Spitz Pro Team a 5’11”
  7. Morath Adelheid Ger De Team Bh-Sr Suntour-Kmc a 5’51”
  8. Teocchi Chiara Ita De Bianchi I.Idro Drain a 6’04”
  9. Oberparleiter Anna Ita De Carraro Team - Trentino - Alé a 6’11”
  10. Putz Lena Ger De Genesis Entireinfra Racing Team a 6’38”

UOMINI ELITE

  1. Vogel Florian (Svi)

El

Focus Xc Team in1h39’44”

  1. Fumic Manuel (Ger)

El

Cannondale Factory Racing a 1’49”

  1. Cink Ondrej (R. Ceca)

El

Multivan Merida Biking Team a 1’58”

  1. Fontana Marco Aurelio

El

Cannondale Factory Racing a 2’23”

  1. Braidot Luca

El

Forestale Cicli Olympia Vittoria a 2’48”

  1. Tiberi Andrea

El

Frm Factory Racing Team a 2’54”

  1. Alvarez Gutierrez I. (Spa)

El

Team Selle San Marco-Trek a 3’17”

  1. Gehbauer Alexander (Aut)

El

Bianchi I.Idro Drain a 3’19”

  1. De Vocht Bart (Bel)

El

Goeman Scott Cycling St

  1. Kerschbaumer Gerhard

El

Bianchi I.Idro Drain a 3’26”

  1. Bertolini Gioele

Un

Merida Italia Team a 4’24”

  1. Pettinà Nicholas

El

Forestale Cicli Olympia Vittoria a 4’32”

  1. Righettini Andrea

El

Ktm - Protek – Dama a 4’41”

  1. Van Houts Rudi (Ola)

El

Multivan Merida Biking Team a 4’43”

  1. Markt Karl (Aut)

El

Haibike Ötztal Pro Team a 5’10”

  1. Vastl Jan (R. Ceca)

Un

Bianchi I.Idro Drain a 5’21”

  1. Tabacchi Mirko

El

Forestale Cicli Olympia Vittoria a 6’13”

  1. Sintsov Anton (Rus)

El

Titici Factory Team a 6’39”

  1. Croeser Rourke (Rsa)

El

Team Full Dynamix a 7’02”

I RISULTATI COMPLETI