20 Aprile Apr 2015 1509 one year ago

ENDURO: Casadei e Ravanel “aprono” la Coppa Italia

Ben 320 rider si sono cimentati sui bellissimi trail di Sestri Levante

Sestrilevante Enduro2015

Sestri Levante (GE) (18-19/4) - Esordio alla grande per la Coppa Italia Enduro. Alla sesta edizione del Trofeo Città di Sestri Levante, valevole come prima prova del circuito nato sotto l'ègida della Federazione Ciclistica Italiana, si sono presentati al via circa 320 rider per cimentarsi sui bellissimi trail della "città dei due mari" e nemmeno le avverse previsioni del sabato, poi smentite da una debole pioggia nelle prime ore della mattinata che si è diradata nelle fasi di partenza, hanno rovinato la festa annunciata. Tutti i migliori interpreti nostrani della disciplina al via per cercare di conquistare l'ambita maglia di Coppa Italia.

Nicola Casadei (Team Airoh-Axo-Santacruz) ha vinto la prova d'esordio della Coppa Italia Enduro. Nella due giorni di Sestri Levante è stato il più veloce in assoluto il sabato e oggi è riuscito a resistere alla rimonta di Alex Lupato (FRM Factory Racing), che nelle tre PS. odierne gli ha rosicchiato secondi su secondi. Terzo posto per Vittorio Gambirasio (Officine Red Bike).

Tra le donne vittoria della francese Cecile Ravanel (Commencal Vallnord), che domina la gara infliggendo 1'50" all'austriaca Anita Gehrig (Ibis Cycles Enduro) e all'italiana Valentina Macheda (Ibis Life Cycle).

Il Day 1 prevedeva un chilometraggio complessivo di 25 Km con 680 mt di dislivello, poi ridotto per via dell'annullamento della PS 3, ritenuta troppo pericolosa dagli organizzatori per il fondo troppo viscido. Si è iniziato subito con la novità la "Manierta", inedita Speciale 1 con via dal Colle del Lago e "tuffo" dal promontorio di Puna Baffe verso Riva Trigoso. Sin da subito il più veloce è stato il sanmarinese Nicola Casadei, che si è messo dietro di 5 secondi Alex Lupato e di 6 secondi Julien Camellini.

La PS2, denominata " U Turiun", si è rivelata molto bella ma impegnativa. Qui Nicola Casadei ha inserito il turbo e ha inflitto ben 8" ad Alex Lupato, che è rimasto sorpreso dal tempo strepitoso dal nuovo acquisto del team gestito dall'inossidabile Bruno Zanchi. Dietro è lotta tra gli altri con Matteo Raimondi (Team CicoBikes), Denny Lupato (Tribe Team) e Vittorio Gambirasio. Si è chiuso così il Day 1 con Nicola Casadei che ha portato porta molto fieno in cascina grazie a ben 14" di vantaggio da amministrare su Alex Lupato. Terzo posto per Vittorio Gambirasio a 20" e poi via via tutti gli altri con Denny Lupato, Francesco Fregogna e Matteo Raimondi. Tra le donne Cecile Ravanel continua ad incrementare il vantaggio e chiude la giornata con 17" di vantaggio su Gehrig Carolin e 27" sulla sorella Anita.

La notte porta consiglio, ma in questo caso anche pioggia e il risveglio è umido, ma le previsione danno bel tempo allora tutti a sperare che il tiepido sole faccia in tempo ad asciugare i sentieri. Il programma prevede tre Prove Speciali con una distanza complessiva di 39 km e un dislivello di ben 1.280 mt. Dalla località Selva, dopo un trasferimento di 9km, ha inizio "Ca Gianca". Di tutte le 6 prove speciali è l'unica che si corre quasi completamente nel sottobosco, e quindi la più temuta, mentre la 5, la mitica "Mimosa", è una classica, bella da guidare ma decisamente impegnativa per il fisico.

Sin dalle prime curve inizia la rimonta di Alex Lupato che infligge ben 6" su Nicola Casadei, in PS4, e 2" in PS5, presentandosi così all'ultima PS con soli 5 secondi di svantaggio. I 2 forti rider fanno il vuoto sul resto del gruppo con Vittorio Gambirasio primo dei terrestri a 36", che deve guardarsi le spalle da Denny Lupato e Davide Sottocornola, staccati di pochi secondi. Tra le donne c'è la bella rimonta di Valentina Macheda che si inserisce in terza posizione, dietro a Anita Gehrig e Cecile Ravanel, sempre saldamente al comando.

L'ultima PS non offre sorprese e Alex Lupato, nonostante riesca a vincere anche PS6, rosicchia solo pochi centesimi a Casadei, che vince la sua prima gara nazionale di enduro nazionale e indossa la prima maglia di Leader Coppa Italia. Terzo gradino del podio per Vittorio Gambirasio, entusiasta di questa prestazione. Tra le donne Cecile Ravanel mostra la sua classe vincendo tutte le PS di giornata. Prossimo appuntamento al 3 Maggio a San Piero in Bagno (FC) per la seconda prova di Coppa Italia.

UOMINI
1. Casadei Nicola - Team Airoh-Axo-Santa - 25:57:32
2. Lupato Alex - Frm Factory Racing - 26:02:42
3. Gambirasio Vittorio - Officine Red Bike As - 26:48:77
4. Sottocornola Davide - Cicobikes- Dsb - 26:50:79
5. Lupato Denny - Tribe Team - 26:57:92
6. Gamenara Andrea - Ancillotti Doganacci - 27:09:42
7. Pesenti Marcello - Team Airoh-Axo-Santacruz - 27:41:27
8. Rossi Ronni - Pol.Cral Vigili Fuoc - 28:01:33
9. Tordo Dimitri - Saint Andre Vtt - 28:07:18
10. Raimondi Matteo - Cicobikes- Dsb - 28:09:58

DONNE
1. Ravanel Cecile - Commencal Vallnord E - 31:22:76
2. Gehrig Anita - Ibis Cycles Enduro T - 33:01:9
3. Macheda Valentina - Ibis Life Cycle - 33:18:28
4. Gehrig Carolin - Ibis Cycles Enduro T - 33:25:82
5. Paulin Louise - Alien Factory - 33:46:28
6. Rossin Laura - Tracce Team - 34:08:60
7. Pastore Chiara - Team Bike O' Clock S - 36:53:01
8. Ravaioli Gaia - A.S.D. Speed Wheel S - 37:19:14
9. Uttini Marianna - Team Locca - 37:31:69
10. De Leo Sara - Dream Team Genova A - 42:22:80

UOMINI JUNIORES
1. Levra Alessandro - Frm Young Factory Team - 28:52:56
2. Paoloni Andrea - Mondobici -29:03:67
3. Invernizzi Simone - Ultrail.Ch - 30:33:88

ELITE-SPORT
1. Tordo Dimitri - Saint Andre Vtt - 28:07:18
2. Piazzon Loic - Team Ktm/Kenny Us C - 28:22:84
3. Di Pierdomenico Leonardo - Asd Spirito Libero - 28:50:54

MASTER 1-2
1. Rossi Ronni - Pol.Cral Vigili Fuoc - 28:01:33
2. Fregona Francesco - Weekendwheels A.S.D. - 28:11:92
3. Carissimi Davide - Remo Team - 28:29:54

MASTER 3-4
1. Bagnoli Alessandro - I-Mtb A.S.D. - 30:06:82
2. Modesti Dimitri - Team Todesco - 30:20:21
3. Manganelli Massimiliano - Team Locca - 30:31:74

MASTER 5+
1. Mazzoni Gian Paolo - Team Scout/Nukeproof - 32:03:03
2. Baroni Francesco - Cicobikes- Dsb-Nonso - 32:04:20
3. Sala Emilio - 32:30:80

CLASSIFICA COMPLETE