10 Aprile Apr 2016 2312 one year ago

INTERNAZIONALI D'ITALIA: Tempier e Dahle protagonisti a Nalles

Il francese precede Luca Braidot e Fumic, la norvegese domina su Osl e Zakelj – A Xillo e Berta le gare juniores

Tempier Dahle Nalles

Nalles (BZ) (10/4) . Arrivano dalla Francia e dalla lontana Norvegia i vincitori della Marlene Südtirol Sunshine Race, il terzo appuntamento con gli Internazionali d'Italia Series, corso questa mattina in Alto Adige. Stephane Tempier ha regalato al team Bianchi Countervail la vittoria nella gara più attesa, la Open maschile, mentre l'intramontabile Gunn Rita Dahle Flesjia ha avuto la meglio nella gara Open riservata dalle donne.

Tempier Podionalles

UOMINI OPEN

Dopo essere andato forte ieri all'italiano XC Eliminator oggi Mirko Tabacchi è partito come un proiettile portandosi da solo al comando, finendo il primo giro con una ventina di secondi di vantaggio sul gruppo dei migliori guidato dall'asso tedesco Manuel Fumic.

Chi pensava che Tabacchi saltasse si sbagliava, infatti il bellunese della Forestale, passava da solo al comando anche alla fine del secondo giro e con una ventina di secondi di vantaggio su un gruppetto di sette bikers. Due maglie celesti, quelle di Tempier e Kerschbaumer, due KTM Dama Torrevilla, quelle di Vieider e Botero Villegas, poi c'erano anche Bertolini (NOB Selle Italia) e Luca Braidot che essendo nella Forestale, doveva stare coperto a ruota degli altri sei.

La corsa si è decisa nel corso del terzo giro quando il francese Stephane Tempier è riuscito a portarsi al comando da solo, mentre dietro si sono formate tre coppie di inseguitori: Tabacchi - Botero Villegas, Braidot-Bertolini e Kerschbaumer-Fumic.

Dopo un'ora di gara e quattro giri, mentre Tempier proseguiva con il suo ritmo, Tabacchi accusava la fatica scendendo in quinta posizione mentre dietro al fuggitivo in quel momento si trovavano da soli Botero, quindi Luca Braidot e Bertolini.

Negli ultimi due giri la fatica si faceva sentire tra alcuni degli inseguitori, mentre un biker esperto come Fumic ne approfittava per guadagnare posizioni. Alla fine vinceva Tempier in 1h40'41" davanti a Luca Braidot (a 1'06''), Manuel Fumic (1'15"), Gerhard Kerschbauer (1'21''), e il colombiano Jhonathan Botero Villegas (1'49'').

Con questa vittoria Tempier ha anche indossato la maglia dei leader degli Internazionali d'Italia. "Sono partito subito forte, inserendomi nel gruppo dei migliori. Al terzo giro sono riuscito a guadagnare una ventina di metri in salita - racconta il vincitore - poi ho fatto due giri a tutta e nel finale ho potuto gestire il vantaggio, portando a casa la vittoria senza correre particolari rischi. Sto bene, sono felice per il primato in classifica generale e affronterò con grande ottimismo la tappa di Montichiari e quindi il debutto in Coppa del Mondo in Australia".

Solo 12° Marco Aurelio Fontana che ha spiegato così la sua giornata poco fortunata: "Sulla gara di oggi c'è poco da dire purtroppo. Non stavo male, nonostante nei giorni scorsi non fossi stato benissimo per colpa di un virus influenzale, ma in un giro ho bucato, prima davanti e poi dietro, perdendo molto tempo. Ho rimontato parecchie posizioni nelle tornate successive ma per giocarsi quelle che contano ormai era tardi. Compromesso il risultato l'ho presa come allenamento in vista dell'imminente Coppa del Mondo."

A fine gara la giuria UCI ha registrato l'arrivo di 85 dei 92 open e under 23 che erano partiti.

1 Tempier Stephane (El, Bianchi Countervail, Fra) in 1h40’41”

2 Braidot Luca (El, Forestale Cicli Olympia Vittoria) 1h41’46”

3 Fumic Manuel (El, Cannondale Factory Racing, Ger) 1h41’56”

4 Kerschbaumer Gerhard (El, Bianchi Countervail) 1h42’02”

5 Botero Villagas Jhonnatan (El, Ktm - Protek – Dama, Col) 1h42’29”

6 Bertolini Gioele (Un, Team Nob Selle Italia) 1h43’47”

7 Tabacchi Mirko (El, Forestale Cicli Olympia Vittoria) 1h44’06”

8 Paez Leon Hector Leonardo (El, Olympia-Polimedical, Col) 1h45’09”

9 Braidot Daniele (El, Forestale Cicli Olympia Vittoria) 1h45’13”

10 Pettinà Nicholas (El, Forestale Cicli Olympia Vittoria)

Dahle Podionalles

DONNE OPEN

Gara a senso unico viceversa in campo femminile, dove sin dal primo giro la quattro volte vincitrice di Nalles Gunn-Rita Dahle-Flesjå ha distanziato le proprie rivali, costruendo immediatamente un vantaggio di 30" sulle strette curve della salita dell'usignolo. Giro dopo giro il vantaggio è cresciuto, aumentando di circa un minuto per tornata: alla fine la fuoriclasse norvegese ha trionfato con il crono di 1h44'57", precedendo di ben 5'41" Elisabeth Osl "Oggi volevo partire immediatamente veloce, perché questo è quanto serve fare anche nelle gare di Coppa del Mondo se si vuole rimanere in vetta - ha spiegato la Dahle -. Nell'ultimo giro ho diminuito un po' la velocità per risparmiare energie."beth Osl e di 6'50" la slovenia Tanja Zakelj. Grazie all'affermazione odierna la norvegese è diventata l'atleta capace di vincere il maggior numero di Marlene Sunshine Race, ben cinque.

Alle spalle della campionessa olimpica si è piazzata come detto Elisabeth Osl, autrice di una gara lineare. Incerta fino all'ultimo invece la battaglia per la terza piazza: la slovena Tanja Zakelj e la svizzera Katrin Leumann hanno raggiunto infatti l'altoatesina Lisa Rabensteiner e l'azzurra Chiara Teocchi. La stessa Zakelj si è quindi rivelata la più fresca ed è riuscita a conquistare il gradino più basso del podio.

1 Dahle Flesjaa Gunn-Rita (Multivan Merida Biking Team) in 1h44’57”

2 Osl Elisabeth (Ghost Factory Racing Team) 1h50’37”

3 Zakelj Tanja (Unior Tools Team) 1h51’46”

4 Teocchi Chiara (Bianchi Countervail) 1h51’55”

5 Leumann Katrin (Goldwurst-Power/Sputnik) 1h51’57”

6 Rabensteiner Lisa (Focus Xc Team Uci Elite Team) 1h52’53”

7 Engen Alexandra (Ghost Factory Racing Team) 1h53’41”

8 Oberparleiter Anna (Team Lapierre - Trentino – Alé) 1h54’38”

9 Moschetti Margot (Cst Superior Brentjens Mtb Racing T) 1h55’11”

10 Calvetti Serena (Team Corratec-Keit) 1h58’04”

Juniores Nalles

JUNIORES UOMINI E DONNE

Per quanto riguarda le categorie Juniores è invece arrivato un doppio successo italiano. In campo maschile ad imporsi è stato Edoardo Xillo, tra le donne Martina Berta. Xillo ha sfruttato al meglio l'opportunità garantita da una migliore posizione di partenza: "Il ranking è stato aggiornato e in questo modo ho potuto partire davanti e disputare il tipo di gara che prediligo - ha spiegato il giovane, colpito in particolar modo dalle dure salite di Nalles. Seconda posizione conquistata dal laziale Antonio Folcarelli seguito da Jacob Dorigoni.

1 Xillo Edoardo (Assoc.Scuola Naz.Mtb Oasi Zegna) in 1h21’42”

2 Folcarelli Antonio (Race Mountain Promo Cycling) 1h22’48”

3 Dorigoni Jakob (Libertas Raiffeisen Laives Asd) 1h22’52”

4 Brocchi Christian (Elba Bike – Scott) 1h24’21”

5 Brancati Alberto (Caprivesi) 1h25’14”

6 Da Canal Alex (Team Rudy Project) 1h25’17”

7 Cucchi Matteo (Team Nob Selle Italia) 1h25’48”

8 Fiori Federico (Rdr Italia Factory Team) 1h26’08”

9 Zanotti Juri (Vc Monte Tamaro – Bmc) 1h26’31”

10 Serdino Andrea (Ucla1991 Pacan Bagutti A.S.D,) 1h27’30”

Martina Berta ha invece dovuto lottare in avvio con delle difficoltà tecniche: "Nei primi giri ho avuto dei problemi alla catena e solo dopo averli risolti ho iniziato la mia rimonta - ha spiegato la vincitrice al traguardo. Martina ha preceduto l'austriaca Pasteiner e la veneta Marika Tovo.

1 Berta Martina (Sixs Devinci Pro Team) in 1h15’58”

2 Pasteiner Lisa (Wsv Payerbach/Österreich) 1h16’36”

3 Tovo Marika (Team Rudy Project) 1h18’59”

4 Barmaverain Eleonore (Focus Xc Italy Team) 1h20’34”

5 Verrando Alessia (Sixs Devinci Pro Team) 1h22’29”

6 Ellecosta Nadine (A.S.V. St.Lorenzen Rad) 1h23’34”

7 Druml Corina (Austria Nationalteam) 1h24’06”

8 Fischnaller Linda (Sc Meran Zorzi Kältetechnik) 1h24’30”

9 Bandel Vanessa (Bsk Graf Mtb Team/Rv Altenrhein) 1h25’21”

10 Stegagnolo Giorgia (Ucla1991 Pacan Bagutti A.S.D.) 1h25’27”

ALLIEVI - ESORDIENTI

La vittoria ha sorriso agli Esordienti del 1° anno Giulia Challancin (Pila Bike Planet) e Marco Gozzi (Bianchi Countervail), agli Esordienti del 2° anno Nicole Pesse (Cicli Lucchini) e Lars Sommer (BPR Race Team RMC Gossau), agli Allievi del 1° anno Letizia Motalli (ASD Alpin Bike Edilbi Team) ed Edoardo Coari (UCLA1991 Pacan Bagutti ASD), agli Allievi del 2° anno Laura Stigger (Haibike Racing Team Haiming) e Zaccaria Toccoli (Team Lapierre Trentino Alè).

FONTE: www.pianetamountainbike.it