1 Maggio Mag 2016 2022 one year ago

XC DEI MAROCK: Vieider e Oberparleiter big a Tremosine

Spettacolare ultima prova del Gran Prix d'Italia Master e terza tappa della Brescia Cup – Sul podio maschile Bertolini e Valdrighi

Vieder Marok

Tremosine (BS) (1/5) - Oggi sull'Alto Lago di Garda al centro dell'attenzione c'era la mountain bike. Mentre a Riva del Garda sul versante Trentino si svolgeva il Bike Festival, a Tremosine, più in basso sul lato bresciano, si è corso l'XC dei Marock, gara nazionale valida come tappa conclusiva del Gran Prix d'Italia Master e terzo appuntamento con il circuito Brescia Cup.

Approfittando di una domenica insolitamente priva di appuntamenti importanti, di fatto la manifestazione organizzata da Pro Sport Tremosine e raccontata dallo speaker Silvio Mevio, oggi era la più interessante in tutto il panorama nazionale. Smentite le previsioni meteo che parlavano di domenica con pioggia, oggi faceva freddo e c'erano nuvole minacciose, qualche gocciolina, ma di fatto non ha mai piovuto e il percorso disegnato all'interno del Parco dell'Alto Garda, era in perfette condizioni.

La gara più attesa è stata l'ultima (la quinta), quella partita alle 15:00 e che ha visto in azione gli Uomini Open. Protagonisti di giornata tre top rider, Stefano Valdrighi (Elios Factory Racing), Gioele Bertolini (NOB Selle Italia) e Maximilian Vieider (KTM Protek Dama), non a caso tutti e tre pronti per prendere l'aereo per volare in Svezia all'Europeo di Huskvarna.

Il primo a staccarsi è stato Valdrighi a un paio di giri dal termine, quando dopo un contatto con un doppiato, ha perso la concentrazione e si è visto sfuggire Bertolini e Vieider e chilometro dopo chilometro si è reso conto che era impossibile chiudere il gap.

La corsa si è decisa nel finale, Vieider oggi era più brillante in salita e Bertolini doveva sempre recuperare in discesa, purtroppo il valtellinese nelle ultime fasi della gara, sentendo un po’ la stanchezza, ha commesso un errore proprio in discesa. Ne ha approfittato Max "Jango" Vieider che in sella alla sua KTM Myroon Boost, si è aggiudicato questa edizione dell'XC dei Marock.

Il bolzanino ha iniziato molto bene la stagione, lo ricordiamo all'inizio di marzo primo alla GF Bardolino Bike e vincitore domenica scorsa alla Top Class corsa a Egna (BZ), inoltre nelle tappe degli Internazionali d'Italia nelle prima fasi della gara è sempre riuscito a farsi vedere. Anche lui salirà in Svezia con la nazionale, probabilmente correndo la prova Eliminator.

OPEN MASCHILE

1. Maximilian Vieider (KTM Protek Dama) in 1h24’00”

2. Gioele Bertolini (Team NOB Selle Italia) a 47''

3. Stefano Valdrighi (Elios Factory Racing) a 55''

4. Martino Fruet (Team Lapierre Trentino) a 1' 19''

5. Andrea Righettini (KTM Protek Dama) a 3' 10''

6. Alessandro Naspi (Elios Factory Racing) a 3' 24''

7. Lorenzo Pellegrini (Vallerbike) a 4' 16''

8. Yamed Hilvar Malaver (X Team Carbonhubo) a 4' 38''

9. Davide Clerici (Cicli Boscaro) a 6' 16''

10. Mattia Faglia (Trek Selle San Marco) a 6' 57''

Anna Oberparleiter (Lapierre Trentino) sfortunata lunedì scorso ad Agnosine quando si era vista sfuggire il successo per una foratura, oggi si è presa la rivincita sulla bergamasca Serena Tasca (KTM Protek Dama) che in Valle Sabbia l'aveva battuta e che invece oggi sull'Alto Lago di Garda al traguardo è arrivata seconda con un gap di 1'45'', terza a oltre cinque minuti Chiara Teocchi (Bianchi Countervail).

Tra gli juniores, come era già successo lunedì 25 aprile a Agnosine, si è imposto il toscano Christian Brocchi del team Elba Bike che oggi ha regolato Bruno Marchetti (Melavì Focus) e l'altoatesino Roland Thurner (Sunshine Racers Nals). Invece tra le ragazze Francesca Baroni del Melavì Focus è stata la più forte di tutte, la valtellinese sul podio è stata affiancata dalla bergamasca Katia Moro (Pavan Free Bike) e dalla ligure Giorgia Stegagnolo (UCLA 1991)

Durante il corso della lunga mattinata le partenze sono state ben 5. Questi i vincitori di categoria di tutte le altre gare:

EliteMastersport: Ivan Zulian (Bike Pro Action)

Master 1: Fabio Zampese (Bike Pro Action)

Master 2: Ivan Degasperi (team Todesco)

Master 3: Alessio Bongioni (Giangis Bike Erbusco)

Master 4: Andrea Pendini (Lunardi Corratec)

Master 5: Paolo Alverà (Bren team Trento)
Master 6: Francesco Ferrari (Lugagnano Off Road)

Women EWS: Ulderica Eloise Tresoldi (SC Triangolo Lariano)

Women 1: Garattini Valentina (Niardo for Bike)

Women 2: Roberta Seneci (Racing Rosola)

Allieve 1: Letizia Motalli (Alpin Bike)

Allieve 2: Ilaria Pola (Melavì Focus)

Allievi 1: Emanuele Huez (Racing Tettamanti)

Allievi 2: Simone Avondetto (Silmax X-Bionic)

Esordienti 1: Michael Pecis (Scuola Mtb S. Paolo d'Argon)

Esordienti 2: Giulio Viscardi (Alpin Bike)

Donne Esordienti 1: Lucia Bramati (team Bramati)

Donne Esordienti 2: Marta Zanga (team Bramati)

FONTE: www.pianetamountainbike.it

Tutte le classifiche del 5º Xc dei Marock si possono consultare o scaricare cliccando QUI

Nei prossimi giorni anche tutte le foto del 5º Xc dei Marock saranno disponibili sulla pagina Facebook ufficiale cliccando QUI