2 Giugno Giu 2017 1939 2 months ago

Tricolore Team Relay al Team Damil GT Trevisan

Rivincita del team vicentino che precede Ktm Protek Dama e Team Lapierre Trentino Alé - Titolo giovanile a Pila Bike Planet, tra i master prevale il Pavan Free Bike

Teamrelay Podioelitecourmayeur

Courmayeur (AO) (2/6) - La nuova era del Team Relay, la staffetta a squadre, con le nuove regole imposte dall'UCI all'inizio dell'anno, per le categorie agonistiche ed amatoriali è iniziata oggi a Courmayeur (AO), ai piedi del monte Bianco, dove nel pomeriggio è stato disputato il campionato italiano.

A livello di regolamento le modifiche sono sostanziali perchè si è passati dai classifici 4 staffettisti a 5, due giri devono essere per forza completati da delle ragazze. Le maglie in palio erano numerose, in quanto assegnate ad un team giovanile, ad una formazione composta solo da amatori e quelle più attese, le ultime ad essere assegnate. Il verde, bianco e rosso indossato dagli agonisti.

TRICOLORE GIOVANILE AL PILA BIKE PLANET

Teamrelay Podio Allievi Esordienti 2Giugno

I primi a gareggiare, sono stati i team delle categorie giovanili Esordienti ed Allievi. Loro erano già rodati perchè molti dei ragazze e delle ragazze in Abruzzo, a metà mese avevano già disputato il tricolore di specialità riservato alle squadre dei comitati regionali. Laggiù vinse la rappresentativa della Valle d'Aosta ed oggi sul podio più alto è salita proprio una squadra di questa regione, il Pila Bike Planet.

Il bello è che due dei cinque staffettisti, Thierry Grivel e Filippo Agostinacchio si sono portati a casa una seconda maglia tricolore, perchè il 22 maggio a Silvi Alta (TE) avevano fatto parte del quintetto valdostano. Oggi hanno dominato la corsa completando i 5 giri in 51' 49''. Il primo a scattare è stato Grivel che poi ha passato il testimone a Giulia Challancin, quindi hanno completato il loro giro anche Yannick Parisi, quindi Giulia Challancin che ha completato un secondo giro (il regolamento lo prevede) e per ultimo ha corso Agostinacchio.

Secondi a 2' 31'' i lombardi del Melavì Focus Bike con la squadra composta da Daniele Flati, Sara Marenghi, Ivan Franzini, Benedetta Brafa e Luca Saligari, terzi i liguri dell'UCLA 1991 Pacan Bagutti con Gabriele Ghersevi, Mino Massimo Cavallari, Edoardo Coari e Giulia Bertoni che ha completato il secondo ed il quarto giro. Seguono Cicli Lucchini e Alpin Bike Sondrio.

LA RIVINCITA DEL TEAM DAMIL - GT TREVISAN

Casagrandecourmayeur

La squadra è la stessa, è cambiato solo il nome. Lo scorso anno si chiamava Corratec Keit mentre quest'anno con l'arrivo di nuovi sponsor ha la denominazione di team Damil - GT Trevisan. Tutti però la conoscono come la squadra di Michele Casagrande e Serena Calvetti.

L'anno scorso a Cogne, finirono secondi dietro il team KTM Protek Dama, oggi nel tardo pomeriggio, ad un'anno di distanza le posizioni si sono invertite ed a gioire questa volta è stata la squadra vicentina.

Hanno partecipato all'impresa anche Nicola Taffarel, Domenico Valerio e Maria Zarantonello. Ma non è stato così facile come sembra, guardando la classifica finale. Al comando con i due primi frazionisti (Taffarel e Valerio) nel terzo giro la musica è cambiata quando il testimone è passato alla giovane Zarantonello.

Nello stupore generale si è portato al comando il team Melavì Focus Tirano formato da juniores, il frazionista era Andrea Martinelli, lo inseguiva Samparisi (KTM Protek Dama) mentre il team Damil passava in coda. Alla fine del quarto giro, Serena Calvetti (Damil) ha chiuso il gap su Francesca Baroni (Melavì) ma li vicinissimi c'erano anche Zaccaria Toccoli (Lapierre) e la colombiana Quintero Pineda (KTM Protek Dama). L'ultimo testimone per il team Damil - GT Trevisan lo prendeva Michele Casagrande che stabilendo il miglior tempo sul giro (8' 30'') portava la squadra alla vittoria del tricolore, specialità team Relay. Dietro erano una bella lotta tra trentini per la conquista dell'argento.

Teamrealy Podio Master 2Giugno

PAVAN FREE BIKE TRA I MASTER

Purtroppo al via della gara riservata agli amatori, si sono presentate solo due delle tre squadre iscritte (mancava la SC Triangolo Lariano), il titolo è stato assegnato lo stesso. Vittoria dei brianzoli del Pavan Free Bike con la squadra formata da Cristian Boffelli, Paola Bonacina, Giuseppe Conca e Renato Cortiana che ha fatto due giri, il secondo e l'ultimo. Secondi a 3' 43'' gli emiliani del Lugagnano Off Road che hanno corso con: Riccardo Delledonne, Francesco Ferrari, Silvia Filiberti, Carlo Zuccolini e Jonathan Balestrieri. Gli amatori non avevano l'obbligo dei 2 giri che dovevano essere completati da una donna.

FONTE: www.pianetampountainbike.it

CAMPIONATO ITALIANO AGONISTI

1. Team Damil - Gt Trevisan Km. 20 in 48’40” Ag 1

(Taffarel Nicola 9’05”, Valerio Domenico 8’59”, Zarantonello Maria 11’53”, Calvetti Serena 10’14”, Casagrande Michele 8’30”)

2. Ktm - Protek - Dama in 49’09”

(Righettini Andrea 9’46”, Tasca Serena 11’10”, Samparisi Lorenzo 8’52”, Quintero Pineda 10’39”, Righettini Andrea 8’43”)

3. Team Lapierre - Trentino – Alé in 49’11”

(Signorino Fabio 9’10”, Verrando Alessia 11’26”, Oberparleiter Anna 10’42”, Toccoli Zaccaria 9’00”, Fruet Martino 8’54”)

CAMPIONATO ITALIANO ALLIEVI/ESORDIENTI

1. Pila Bike Planet in 51’49”

(Grivel Thierry 9’34”, Challancin Giulia 11’10”, Parisi Yannick 9’51”, Challancin Giulia 11’24”, Agostinacchio Filippo 9’52”)

2. Melavì Focus Bike in 54’20”

(Flati Daniele 10’03”, Marenghi Sara 11’29”, Franzini Ivan 10’39”, Brafa Benedetta 12’34”, Saligari Luca 9’38”)

3. Ucla1991 Pacan Bagutti A.S.D in 55’19”

(Ghersevi Gabriele 10’47”, Bertoni Giulia 11’33”, Cavallari Massimo 11’48”, Bertoni Giulia 11’52”, Coari Edoardo 9’21”)

CAMPIONATO ITALIANO MASTER

1. Pavan Free Bike Asd in 51’22”

(Boffelli Cristian 9’40”, Cortiana Renato 9’13”, Bonacina Paola 13’18”, Conca Giuseppe 9’42”, Cortiana Renato 9’31”)

2. Lugagnano Off Road in 55’04”

(Delledonne Riccardo 10’15”, Ferrari Francesco 10’55”, Filiberti Silvia 12’36”, Zuccolini Carlo 11’03”, Balestrieri Jonathan 10’17”)

CLASSIFICHE