16 Gennaio Gen 2018 1018 7 months ago

Gravitalia 2018, presentate le tappe a Verona

Saranno quattro gli appuntamenti del circuito: il 28_29 aprile a Pian del Poggio, il 26_27 maggio a Monte Amiata, il 16_17 giugno a Frabosa Soprana e la finale il 15_16 settembre a Sestola.

Pian Del Poggio Gravitalia RD1 050

Il Circuito Nazionale Gravitalia è pronto a svelare le tappe del calendario 2018. Lo scorso week end si è tenuta a Verona alla presenza del presidente della FCI Renato di Rocco, la presentazione dei massimi circuiti nazionali del Fuoristrada. Per l’occasione sono state ufficializzate le tappe che ospiteranno il circuito di riferimento per la downhill italiana, che nelle scorse stagioni ha visto alcune importanti presenze internazionali visto la qualità organizzativa e il livello tecnico dei tracciati.

Il 2017 è stato un anno molto combattuto e pieno di colpi di scena, che ha visto brillare Loris Revelli (Argentina Bike) tra gli agonisti uomini ed Eleonora Farina (GB Rifar Mondraker) tra le donne, mentre per quanto riguarda le categorie amatoriali hanno avuto la meglio Fabrizio Dragoni (Alessibici) e Giulia Laura Bombardieri (Mysticfreeride). Nella classifica a squadre l'ha spuntata il team AB Devinci Italy.

Le tappe del calendario 2018 saranno 4, spalmate da aprile a settembre, tutte molto spettacolari e dalle caratteristiche differenti l’una dall'altra. Rispetto alla scorsa stagione, troviamo difatti tre conferme e un gradito ritorno.
Round #1: 28-29 aprile – Pian del Poggio (PV)
Round #2: 26-27 maggio – Monte Amiata (SI)
Round #3: 16-17 giugno – Frabosa Soprana (CN)
Finale: 15-16 settembre – Sestola (MO)

Si comincia quindi il 28-29 aprile a Pian del Poggio (PV), la località bucolica scoperta dalla grande downhill la scorsa stagione. Sulla pista veloce e divertente è già stato individuato il tratto su cui gli organizzatori locali opereranno per creare una sezione più tecnica.

Nel mese di maggio poi appuntamento poi sull’appennino toscano, dove il week end del 26-27 si correrà sul terreno particolarissimo del Monte Amiata. Grazie ai suggerimenti di alcuni piloti dopo la finale della scorsa stagione, sotto la supervisione di Pippo Marani verranno apportate delle modifiche significative per rendere il percorso più tecnico ma al contempo più scorrevole.

Il 16-17 giugno si ritornerà a Frabosa Soprana (CN), per quella che ormai è una classica della downhill italiana, visto che nel 2018 si correrà la quarta edizione della DH che scende dal Monte Moro. La pista che presenta caratteristiche tecniche molto interessanti, è anche conosciuta per le alte velocità che i piloti raggiungono nel lungo schuss finale, visibile dal parterre di arrivo. Sul tabellone all’arrivo che celebra i vincitori delle singole edizioni compaiono tutti nomi diversi: chissà chi avrà l’onore di imprimere il proprio nome nel 2018.

Dopo la pausa estiva, pianificata anche per dar spazio ai Campionati Italiani Assoluti di Pila (AO) del 21-22 luglio, si terrà il gran finale del Circuito Nazionale Gravitalia il 15-16 settembre a Sestola (MO). Il percorso ricalcherà quello che ha dato grandi soddisfazioni agli azzurri in occasione del Campionato Europeo 2017, ampiamente apprezzato anche dai piloti delle altri nazionali, che l’hanno definito divertente e ricco di contenuti tecnici. La località dell’Appennino Modenese è sempre stata molto accogliente nei confronti del movimento downhill, quindi siamo certi che sarà non solo un un week end di gara ma anche di festa, in cui verrà celebrata la conclusione della stagione agonistica.

Per il 2018 verranno lanciati anche gli hashtag ufficiali #ridegravitalia e #gravitaliaèdifferente, in maniera tale da poter seguire sui social network tutti i contenuti correlati al Circuito Nazionale Gravitalia.

Non resta altro che darci dentro con gli allenamenti e mettere a punto le bici… lo show sta per cominciare!

Informazioni: www.gravitalia.it – info@gravitalia.it