11 Ottobre Ott 2018 0932 2 months ago

All’U.C. Martellago il 21° Grand Prix Off Road Trofeo Selle Italia Elite

Dopo otto prove precede il Gruppo Ciclistico Maerne-Olmo e il Centro Sportivo Libertas Scorzè

Martellago

Silvelle di Trebaseleghe (PD) - L'Unione Ciclistica Martellago, precedendo il Gruppo Ciclistico Maerne-Olmo e il Centro Sportivo Libertas Scorzè ha vinto la 21^ edizione del Grand Prix Giovanile Off Road Trofeo Selle Italia Elite dedicata alla Memoria del mitico Armando Zamprogna la cui ottava e ultima prova si è svolta a Silvelle di Trebaseleghe, in provincia di Padova.

In occasione della manifestazione, curata dall'ex consigliere della Federciclismo Veneziana, Vittorio Scanferlato, sono stati premiati i ragazzi che hanno partecipato alle otto prove: Niccolò Preo, Dario Lazzarini, Enrico Veronese, Alessandro Longo, Gabriele Veronese e Tommaso Casazza (Martellago), Lorenzo Silvano, Edoardo Tidona Pierluigi Zero e Riccardo Beggiato (Maerne-Olmo) e Carlo Calzavara (Libertas); quelli che hanno preso parte ad almeno sei prove: Alessio e Gloria Tondato, Enrico Prevedello (Faggin), Linda e Carlo Borsetto, Manuel Ceron, Christian Irianni, Sebastiano e Lorenzo Nalesso (Maerne-Olmo), Davide Cervesato, Giovanni Gasparato, Matteo Benozzi, Alex Bonaventura, Marco Morelli, Arbnor Berisha, Elia Rigo e Luca Alessandro Benozzi (Libertas Scorzè). Il Grand Prix Giovanile 2018 è stato vinto dal club di Martellago, presieduto da Gianpaolo Mellinato, con 185 presenze davanti al Maerne-Olmo (154) e allo Scorzè (153).

Al circuito, come ha precisato Scanferlato nel tracciare il bilancio, hanno partecipato 750 ragazzi così suddivisi: 151 in età comprese tra i 3-6 anni; 98 fino a 7; 99 fino a 8; 106 fino a 9; 77 fino a 10; 69 fino a 11; 61 fino a 12 e 18 fino a 12 anni. "Nel 2018 si è registrato un grande incremento di partecipanti nella categoria fino a 6 anni - ha detto Scanferlato - . Sono state prove che hanno entusiasmato e regalato veramente grandi emozioni. Numeri questi che fanno ben sperare per il futuro del nostro sport". Il tecnico ha ringraziato il Team Bellato Peseggia, che ha coordinato il circuito, la Libertas Scorzè, l'Uc Martellago, la Diamond Bui, il Maerne-Olmo e la Silvellese per l'organizzazione delle prove "in quella che è stata una bella avventura iniziata a metà marzo e conclusa in ottobre".

Ringraziamenti sono stati rivolti agli amici sponsor per l'impegno iniziato nel lontano 1997 e la rinnovata fiducia che "ci consente - ha concluso Vittorio Scanferlato - di avvicinare tanti ragazzi al nostro sport e creare le basi necessarie per una promozione a 360 gradi",

Francesco Coppola