11 Marzo Mar 2019 0824 4 months ago

Coppa Italia Giovanile XCO Mtb: la Liguria si impone a Laigueglia

La regione ospitante ha primeggiato nella prima delle cinque tappe che compongono il circuito. Ora la carovana si sposta a Tabiano dove il 28 aprile si correrà per la seconda tappa.

IMG 20190310 WA0031

Liguria al primo posto con 161 punti nella prima delle cinque gare della «Coppa Italia Giovanile XCO Mtb» dopo la tappa che si è disputata a Laigueglia. Il secondo posto è occupato dalla Lombardia con 159 punti seguita dalla Valle d’Aosta con 156 punti. Settecento gli atleti che si sono sfidati lungo il percorso, ormai collaudato, dalla Ucla 1991, a Laigueglia. Sono arrivati anche dal Trentino, Veneto, Friuli, Toscana, Emilia, Marche, Puglia, Sicilia.

Nella gara esordienti primo anno ha vinto il lombardo Nicholas Travella, seguito da Niclas Pallweber (Team Bolzano - 2) e Giuseppe Guglielmo Abbate (XCO Project). Nel secondo anno Etienne Grimod (Valle d’Aosta – 1), Mattia Settin (Veneto – 1) e Filippo Musso (Piemonte -2).

Tra gli juniores sul gradino più alto del podio è salito Emanuele Andrea Vittone (Italia-National Team), seguito da altri due compagni di squadra Emanuele Huez e Andrea Colombo. Per le donne juniores successo per Nicole Pesse (Pila Bike Planet), seguita da Maria Julia Graf (Asc Kardaun Cardano) e Giulia Bertoni (Ucla 1991).

Nella categoria allievi primo anno la vittoria è andata a Edoardo Renna (Piemonte – 1), Marco Betteo (Piemonte – 2) e Nicolas Milesi (Lombardia – 1), nel secondo anno ha vinto Filippo Agostinacchio (Valle d’Aosta – 1), al secondo posto il compagno di squadra Yannick Parisi e al terzo Giole Solenne (Piemonte – 1).

Nella categoria donna esordiente secondo anno ha vinto Francesca Crosa (Liguria – 2), seguita da Gaia Gasperini (Liguria – 1), terza piazza per Marie Aichner (Asv St. Lorenzen Rad). Nella categoria donna allieva primo anno ha vinto Sophie Auer (Bolzano – 1), al secondo posto Elisa Pozzatti (Veneto – 1), al terzo Marie Leni Radmueller (Bolzano -2). Nella categoria donna allieva secondo anno ha vinto Giulia Challancin (Valle d’Aosta – 1), al secondo posto si è piazzata Lucia Bramati (Lombardia -1 ) e al terzo Noemi Plankensteiner (Bolzano -1). La ligure Beatrice Temperoni ha vinto nella categoria esordiente primo anno, seguita da Anna Auer (Asv St. Lorenzen Rad) e Arianna Bianchi (Velò Montirone).

Soddisfatto per l’esito della manifestazione Alessandro Saccu, responsabile dell’Ucla 1991: «Il quartier generale della manifestazione è stato allestito al campo sportivo. Da qui è il percorso di gara si è snodato lungo i sentieri collinari del borgo marinaro laiguegliese in una cornice unica. Settecento atleti in gara è un numero eccezionale per una competizione agonistica che sta crescendo anno dopo anno».

Ora la carovana si sposta a Tabiano dove il 28 aprile si correrà per la seconda tappa. Il calendario agonistico prevede poi altri tre appuntamenti: il 9 giugno a Val Casies, il 21 luglio a Chies Alpago e la conclusione della Coppa Italia il 15 settembre a Barga.