3 Agosto Ago 2019 1752 2 months ago

Coppa del Mondo MTB: Van der Poel e Neff dominano la Short Track

Spettacolo e battaglie sotto la pioggia nella gara che ha aperto il programma del Cross Country: successi del fenomeno olandese e della svizzera

Vanderpoel Deolasa

Spettacolo e battaglie sotto la pioggia nella gara che ha aperto il programma del Cross Country: successi del fenomeno olandese e della svizzera

L’attesa è terminata: il programma della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup in Val di Sole è entrato nel vivo nella giornata di Venerdì 2 Agosto, quando le prove libere hanno lasciato spazio ai cronometri e quindi ai primi verdetti. A fianco dei rider più forti da tutto il mondo, un’altra grande protagonista si è imposta nella giornata di venerdì: la pioggia battente che si è riversata su tutto il Trentino, e che ha cambiato le regole del gioco tanto nel Cross Country, con la prova di Short Track di Coppa del Mondo, quanto – e soprattutto – sulla temibile discesa della Black Snake, dove si sono tenute le qualificazioni del Downhill.

Nella short race di Coppa del Mondo, che mette in palio punti per la Classifica Generale di Coppa e definisce la griglia di partenza della gara domenicale, Mathieu Van der Poel (Corendon-Circus) e Jolanda Neff (Trek Factory Racing) hanno centrato il bottino pieno.

Van der Poel ha bissato l’affermazione del 2018: fenomeno anche del ciclocross, l’olandese si è confermato a suo agio sul terreno pesante. Il neo-campione d’Europa ha impostato una gara di testa in tandem con il brasiliano Henrique Avancini (Cannondale Factory Racing), poi distanziato con un’accelerazione incontenibile nell’ultima tornata.

Terza posizione per il sorprendente belga Jens Schuermans (Scott-Creuse), quinto il Campione del Mondo Nino Schurter (SCOTT SRAM), più indietro gli italiani: quattordicesimo Gerhard Kerschbaumer (Torpado-Ursus), davanti nell’ordine ai gemelli Luca e Daniele Braidot (C.S. Carabinieri-Olympia).

Fra le donne è andato in scena un duello tutto elvetico che ha visto prevalere l’ex Campionessa del Mondo Jolanda Neff (Trek Factory Racing) sulla più giovane connazionale Sina Frei (Ghost Factory Racing). Terza un’altra ex iridata di Cross Country, la transalpina Pauline Ferrand Prevot (Canyon Factory Team). Buone notizie anche per il CT della Nazionale Italiana Mirko Celestino: a lungo in lotta per il podio, l’altoatesina Eva Lechner ha chiuso in quinta posizione. In ombra l’iridata Kate Courtney (SCOTT-SRAM), decima.