12 Giugno Giu 2020 1552 22 days ago

Direttivo UCI: Mondiali Marathon 2021 assegnati all'Italia

Tra le decisioni prese nei due giorni di lavori del direttivo l'assegnazione a Capoliveri della prova iridata Marathon del prossimo anno. Il 15 agosto di scena il Giro di Lombardia che completerà il trittico agostano delle gare RCS.

Schermata 2020 06 12 Alle 13

Nella riunione del 10 e 11 giugno in videoconferenza, il comitato direttivo della Unione Ciclistica Internationale (UCI) ha adottato una serie di decisioni, in particolare per quanto riguarda l'aggiornamento del calendario internazionale a causa degli effetti della pandemia di coronavirus e il rafforzamento della lotta contro il doping.
Il direttivo UCI ha approvato le decisioni prese il 9 giugno dal Consiglio ciclistico professionale - organo composto da rappresentanti di ciclisti (CPA), squadre (AIGCP) e organizzatori (AIOCC) - in merito alle prossime gare del calendario UCI WorldTour 2020. Il Lombardia (Italia) si svolgerà il 15 agosto, completando il trittico di gare organizzate da RCS organizzazioni sportive di agosto (Strade Bianche il 1° agosto e Sanremo l'8° agosto).

Il Gree-Tour del Guangxi (Cina), precedentemente programmato per il 15-20 ottobre, si svolgerà dal 5 al 10 novembre. L'EuroEyes Cyclassics Hamburg (Germania), a cui non era stata ancora assegnata una data, si svolgerà il prossimo 3 ottobre, mentre l'altra gara tedesca, Eschborn-Francoforte, è stata annullata come anche la Prudential RideLondon-Surrey Classic (Gran Bretagna) e A Travers la Flandre (Belgio).
Qui il calendario UCI World Tour aggiornato.

Aggiornato anche il calendario UCI Women's WorldTour 2020 con il cambio di data per il Tour del Guangxi (Cina), spostato dal 20 ottobre al 10 novembre, e la cancellazione del Postnord UCI WWT Vårgårda West Sweden TTT e Postnord UCI WWT Vårgårda West Sweden RR (Svezia), così come il Ladies Tour of Norway.
Qui il Calendario WorldTour femminile UCI 2020

Per quanto riguarda il ciclismo su pista, i Campionati del mondo di ciclismo su pista UCI Junior 2020 che si sarebbero dovuti svolgere al Cairo (Egitto) il 16-21 agosto, sono stati spostati di un anno. Saranno organizzati nella stessa sede nel 2021 (ad aprile, in una data da confermare) invece degli UCI Junior Track Worlds di Tel Aviv (Israele), che gli organizzatori hanno accettato di posticipare al 2022. Quindi i Campionati del mondo di ciclismo su pista UCI Junior non saranno organizzati quest'anno e non si terranno ad Aigle (Svizzera) nel 2022, come originariamente annunciato.

Per quanto riguarda le discipline fuoristrada, i campionati mondiali UCI Mountain Bike Marathon 2021 che avrebbero dovuto svolgersi a Manizales (Colombia) sono stati assegnati all'Elba (Italia). La data dell'evento sarà annunciata in una fase successiva.

L'UCI nella sua comunicazione odierna precisa che a causa della pandemia diversi Campionati del mondo UCI non saranno svolti nel 2020. Tenendo conto di questa situazione senza precedenti, il direttivo ha deciso, in via eccezionale, che i campioni del mondo che non sono in grado di difendere il loro titolo quest'anno potranno indossare la maglia arcobaleno fino alla prossima edizione dei rispettivi mondiali.

Approvate anche diverse modifiche normative che riguardano diverse discipline. tali modifiche verranno incluse in un'edizione speciale della newsletter UCI, che sarà pubblicata nei prossimi giorni e resa disponibile sul sito web della Federazione internazionale. Approvato anche il Rapporto finanziario 2019, che sarà pubblicato entro il 30 giugno insieme al Rapporto annuale UCI 2019 completo.

In vista della ripresa della stagione ciclistica 2020, il professor Xavier Bigard, direttore medico dell'UCI, ha delineato i protocolli sanitari per la ripresa delle corse. Questi protocolli sono stati realizzati da un gruppo di lavoro composto da rappresentanti di diversi membri rappresentanti di tutte le componenti che operano nel ciclismo. Includono misure da attuare in tre situazioni, corrispondenti a diversi livelli di gravità della pandemia; le misure devono essere implementate dagli organizzatori e dalle squadre e riguardano il periodo precedente agli eventi, le gare effettive e il periodo successivo agli eventi. La pubblicazione di questi protocolli verrà comunicata la prossima settimana.

Per quanto riguarda l'antidoping, il comitato di gestione dell'UCI ha confermato la sua decisione adottata nella riunione precedente del 31 gennaio 2020 di trasferire le attività operative del suo programma antidoping all'Agenzia internazionale per i test (ITA) dal 1 ° gennaio 2021. Approvato il contratto tra UCI e ITA. Dal 1 ° gennaio 2021 ITA assumerà il mandato attualmente affidato alla Cycling Anti-Doping Foundation (CADF).
Più specificamente, un'unità dedicata al ciclismo all'interno dell'ITA, composta principalmente da ex dipendenti CADF, si occuperà dell'attuazione del programma antidoping dell'UCI, con il supporto e l'esperienza di tutti i dipartimenti dell'ITA.
La prossima riunione del diretti dell'UCI si svolgerà il 22-24 settembre 2020 a Montreux (Svizzera) durante i campionati mondiali di ciclismo su strada UCI Aigle-Martigny 2020.