27 Aprile Apr 2021 1231 5 months ago

Coppa Italia Trial - A Lazzate vince Bonalda

Competizione organizzata dal Moto Club Lazzate in stretta collaborazione con Paolo Patrizi, componente della commissione nazionale fuoristrada.

IMG 6590

Domenica 25 Aprile 2021 si è svolta al Campo trial di Lazzate (MB), la prima tappa di coppa italia Trial. Competizione organizzata dal Moto Club Lazzate in stretta collaborazione con Paolo Patrizi, componente della commissione nazionale fuoristrada.

È stata una giornata eccezionale, accompagnata da sole con temperature ottimali e per la prima volta dopo molti anni, ben 48 partenti da tutta l’Italia, 6 dalla svizzera e una dozzina dalla UISP.

Si è riconfermato, come protagonista della giornata, Marco Bonalda, atleta Elite 20” di punta della società Caravaggio OffRoad totalizzando 25 penalità ottenendo un distacco di 14 penalità dall’atleta Castelnuovo Lorenzo. Al terzo posto sul podio l’atleta Titli Simone totalizzando 42 penalità. La giornata è stata molto impegnativa. I percorsi tracciati erano particolarmente difficili per gli atleti di tutte le categorie. Come ad esempio nella categoria Elite 26” che ha visto i tre atleti sul podio, Pietro Maroni, Bani Diego e Perolfi Alessandro, totalizzando punteggio pieno dove l’unica variabile è stato il tempo di consegna di fine gara.

Il percorso Rosso, dove fanno parte le categorie Allievi e Master, è stata quella con più presenze in assoluto. Nella categoria Allievi ha visto vincitore Bursi Cristian, portacolori della società Moto Club Lazzate, totalizzando solo 6 penalità. Al secondo posto, Sangiovanni Marco, del Caravaggio OffRoad, con 30 penalità e al terzo posto Pezzei Francesco totalizzando punteggio pieno.

La categoria Esordienti è stata quella più lottata. Tra gli atleti emergenti si è vista la qualità tecnica dell’atleta Della Rocca Simone chiudendo la gara con una sola penalità, Magnolio David con 2 penalità e Tonidandel Matteo con 6 penalità.

Nella categoria dei Master, Marco Nardinocchi ha totalizzato solo 4 penalità dove, Francesco Rolleri dopo uno stop di 8 anni dalle gare, ha messo a dura prova l’atleta finendo a 16 penalità. Al terzo posto Pozzali Marco totalizzando 20 penalità.

Nella categoria dei giovanissimi, percorso Verde e bianco, l’entusiasmo si è fatto sentire dalla prima all’ultima zona. Con la straordinaria partecipazione di 6 piccoli atleti dalla svizzera di cui, finalmente, una bambina, i giovanissimi si sono dimostrati all’altezza della competizione.

Anche nei bianchi la tensione si è fatta sentire dove il vincitore Galli Ryan ha finito il percorso di gara con 8 penalità, Mazzoleni Pietro con 9 penalità e Umiker Natan con 9 penalità (unica variabile, il tempo di fine gara). Nel percorso verde, con soli due atleti partecipanti, ha visto vincitore Quirici Naele e Vindrola Nicolò al secondo posto.