30 Giugno Giu 2021 1650 one month ago

Europei Giovanili MTB - L'Italia comincia bene con due argenti nel Team Relay

Piazze d'onore rispettivamente tra gli U15 e U17 alle spalle di Austria e Norvegia. Domani è la volta dell'Eliminator.

Terzetto

PILA (30/6) - Secondo giorno di gare oggi agli Europei MTB Giovanili e prime medaglie assegnate. La giornata è stata caratterizzata dalle due Staffette miste (XCR), una rivolta agli Under 15 e una agli Under 17. Subito protagonista l’Italia del CT Mirko Celestino che ottiene due ottime medaglie d’argento al cospetto del presidente Dagnoni, che ha fatto visita oggi alla Nazionale e agli organizzatori.

Tra gli Under 15, notevole è stata la prestazione della Nazionale formata dagli esordienti del secondo anno, Ettore Fabbro, Federico Rosario Brafa e Sofia Guichardaz. Argento dietro alla nazionale dell’Austria. 50 sono stati i secondi a dividere il tempo totale del team italiano da quello austriaco. Degna di nota la prestazione anche della squadra del Bolzano U15 giunti settimi a quasi 2 minuti e mezzo dai vincitori. Ventiduesima l’altra staffetta italiana composta da Emanuele Savio, Marco Rota e Elisa Bianchi. Felice il 14enne Ettore Fabbro che alla fine della gara ha dichiarato: ”Essere così giovani ed aver già vinto una medaglia è una gioia immensa e di buon auspicio per le prossime gare, abbiamo fatto fatica ma il risultato ha ripagato tutto”.

Anche tra gli Under 17 è grande Italia. Molto incerta la gara che si è decisa solo nella lunghissima volata finale tra due donne, rispettivamente della Nazionale della Norvegia e la nostra Valentina Corvi, che ha chiuso con 9” secondi di ritardo. Facevano parte del trio azzurro, oltre alla Corvi, anche Elian Paccagnella e Davide Donati. Ha commentato così Elian Paccagnella la sua corsa: “La gara è andata bene, forse sono partito troppo veloce per stare dietro al norvegese che sembrava imbattibile. Mi aspettavo la medaglia anche se credevo di vincere la corsa ad un certo punto, ma va bene così". In top 10 è giunto anche il trio degli Under17 dell’ Italia primo anno, decimi, formato da Luca Fregata, Mattia Stenico e Beatrice Temperoni.

Sorridente il CT Celestino, giunto oggi a Pila, che commenta: “Sono veramente contento per i ragazzi, non è facile indossare la maglia azzurra, soprattutto se è la prima volta. La tensione di avere così tanti spettatori, tra genitori, amici e compagni di squadra poteva giocare brutti scherzi. Le due medaglie sono tanta roba, senza dimenticare anche gli ottimi risultati delle squadre più giovani (Ventiduesimi e Decimi ndr). Ora testa alle prossime gare individuali nelle quali tutti potranno mettersi in mostra e fare la propria corsa”

Domani si assegneranno le medaglie dell’Eliminator (XCE) iniziando alle 11 con la gara Under 15, dove saranno presenti per gli uomini Fabbro, Brafa e Savio e per le donne Sofia Guichardaz. L’XCE Under 17 si correrà invece alle 14:30. L’Italia schiera in gara Paccagnella e Donati per gli uomini invece per le donne Corvi e Temperoni.

Gianluca Brutto

Nelle foto, in alto: Valentina Corvi, Elian Paccagnella e Donati Davide con il presidente Dagnoni e il CT Celestino; sotto: il podio della gara U15 con gli azzurri Ettore Fabbro, Federico Rosario Brafa e Sofia Guichardaz; più sotto: l'arrivo della prima staffetta.