1 Luglio Lug 2021 1937 29 days ago

Europei Giovanili MTB XCE - Successi di Tschumi, Campana, Hahn e Jochems

Sono i vincitori rispettivamente della gara femminile e maschile U15 e U17. Sul podio anche gli italiani Wenter e Melani (U15 M), Pellegrino (U17 D) e Settin (U17 M).

UE Cmtbyouth Thurxceu17 1228

PILA (1/7) - Terzo giorno di gare dell’Europeo giovanile di MTB, caratterizzato dall’Eliminator (XCE), sotto un caldo sole estivo in Valle d’Aosta. Anche oggi grande affluenza di pubblico e, nel pomeriggio, un’ospite d’eccezione come la bi-campionessa olimpica di XCO, Paola Pezzo.

Alle 11 è partita la gara degli Under 15 maschile e femminile. Tra le ragazze (32 alla partenza, a differenza dei maschi che erano 64, sia per l’under 15 che per l’under 17) domina la Svizzera che si piazza nelle prime due posizioni con Chloe Tschumi (Tropical Solothurn) ed Elena Frei (TSP Zürisee), seguite dall’olandese Cabaca Mae (The Flying Lowlanders). La prima italiana classificatasi è Sofia Guichardaz della nostra Nazionale, giunta settima.

Negli uomini è dominio italiano, che monopolizza il podio. La medaglia d’oro va al lombardo Mario Campana (Lombardia 3) seguito dall’altoatesino Hannes Wenter (Bolzano U15) e da Stefano Melani (Bérghem Mòla Mia). Si sono fermati rispettivamente al quinto posto ed ai quarti gli atleti azzurri Federico Rosario Brafa e Ettore Fabbro. Commenta molto sereno Brafa: “Non mi aspettavo di fare questo risultato, sono molto contento lo stesso , anche perché non è il mio genere di gara, punto soprattutto all’XCO di domani dove servirà più resistenza che sprint”

Tra i più grandi è comunque protagonista l’Italia che riesce ad ottenere due medaglie di bronzo, sia nel maschile che nel femminile. Nell’XCE Under 17 femminile stravince Carla Hahn (Scott Racing Germany), che aveva fatto intravedere tutto il potenziale anche nelle scorse giornate, seguita dalla Svizzera Sirin Staedler (KA Boom Switzerland). Terza si piazza una grandissima Anna Pellegrino (Buzzi Unicem) che ha lottato fino alla fine per l’argento. Non al meglio le nostre azzurre Corvi e Temperoni, uscite prima delle semifinali.

L’Eliminator maschile sembrava promettere bene con ben due italiani in finale tra cui il Campione Italiano, Elian Paccagnella, giunto però fuori dal podio nella batteria finale. l’Italia ottiene comunque un bronzo grazie a Mattia Settin (Bettini Bike Team) dietro al nazionale ceco Vaclav Jezek e all’olandese Jelte Jochems.

Deluso Elian Paccagnella: ”Quando sono arrivato in finale pensavo di salire sul podio, ma non ho trovato il colpo di pedale giusto e ho perso subito terreno, anche perché gli altri andavano fortissimo. Un peccato ma ora ho già la testa proiettata alla gara di sabato”. Davide Donati è uscito prematuramente agli ottavi, vittima di una scivolata all’ultima curva.

Contento il CT Celestino nonostante il risultato poteva essere migliore: “Oggi era una gara particolare con una specialità storicamente poco consona a noi italiani, però siamo riusciti a portare a casa tutto il podio dell’under 15 maschile e due ottimi bronzi nell’under 17. Sono contento per Settin, anche se non è stato convocato in nazionale, allo stesso tempo mi dispiace per Paccagnella che aveva vinto tutte le batterie precedenti per poi arrivare fuori dal podio in finale. Domani iniziano le gare regine e spero che i nostri ragazzi si facciano vedere. Mi aspetto qualche podio, anche se l’importante è che si divertano, imparano a crescere e soprattutto a saper anche perdere. La mentalità sarà comunque vincente, lotteremo fino alla fine.”

Ora iniziano le gare del Cross Country Olimpico (XCO). Domani sarà il giorno dedicato agli Under 15 divisi per anno, non per categorie, e per sesso. Alle 10 partiranno gli uomini 14 anni, con in gara Federico Rosario Brafa ed Ettore Fabbro che partiranno in seconda e terza posizione. Alle 12 ci sarà la gara donne 14 anni, dove la Guichardaz partirà in undicesima posizione.

Pomeriggio dedicato ai più piccoli presenti all’Europeo, con alle 14 la partenza delle donne 13 anni con Elisa Bianchi in decima posizione. Chiudono alle 16 i maschi 13 anni, Emanuele Savio pronto in seconda fila all’ottavo posto, dietro di lui ci sarà Marco Rota in diciannovesima posizione.

Gianluca Brutto

Sotto: l'album della giornata (foto Fulgenzi)