21 Luglio Lug 2021 0819 10 days ago

La Coppa Italia Trials approda a Rieti

Vittorie di Bonalda (Elite 20), Bani (Elite 26), Crescenzi (Junior), Maccianti (Allievi), Della Rocca (Esordienti), Rolleri (Master), Moro e Stocchi (Giovanissimi).

Trial Podio Elite 20

Rieti, 18 luglio 2021. Trofeo Lamberto Tabellini già Sindaco di Rieti. Per la prima volta nella storia sportiva del Trials è stata organizzata una competizione nella regione Lazio e precisamente nella città di Rieti. A organizzare l’evento l'A.s.d. Acido Lattico Mtb Passo Corese presieduta dal Dott. Marco Barletta che ha individuato la zona di gara al'interno dell'impianto Rieti Bike Park gestito da Fabio Crescenzi posto tra l'altro in posizione centrale ed immerso in uno splendido verde cittadino. Dopo un'attenta super visione del C.T. Angelo Rocchetti, che ha apprezzato la struttura sia sotto il profilo tecnico che logistico, in quanto i quattro percorsi per le categorie agonistiche e i tre per i giovanissimi, sono caratterizzati da materiali vari (rocce, tronchi, cementi e gomme) in cui si sono individuati passaggi di altissimo livello.

A dare il benvenuto al C.T. Rocchetti presente in Sala Consiliare del Comune di Rieti il Sindaco Antonio Cicchetti, il Consigliere con delega allo sport Roberto Donati e il Consigliere Regionale della Federazione Ciclistica Italiana Fabio Rossetti, i quali, dopo aver scambiato le doverose impressioni, consegnavano una targa ricordo della città.

Alle ore 13 di domenica dopo diverse ore di pioggia, miracolosamente un sole davvero gradito, andava ad asciugare l'interno percorso permettendo ai quasi cinquanta riders di iniziare la gara, divertendosi, regalando emozioni al pubblico presente senza incorrere in inutili rischi.

Nella Categoria Elite 20 la battaglia era riservata tra il Campione Italiano in carica Marco Bonalda della Caravaggio Offroad, il reatino Diego Crescenzi neo diciottenne che anche se ancora Junior, ha coraggiosamente deciso di gareggiare nella massima categoria, e il lecchese Lorenzo Castelnuovo della Bmt Valsassina. Al termine solo 4 le penalità per Bonalda contro le 18 di Crescenzi, le 42 di Castelnuovo e le 47 del milanese Ravarelli.

Nella Elite 26 vittoria a sorpresa per il bergamasco Diego Bani, che dopo una lunga lotta la spuntava per un solo punto su Alessandro Perolfi che precedeva sempre per un solo punto Pietro Maroni.

La categoria Allievi vedeva presenti solo atleti tesserati con altro Ente e al primo posto si piazzava Mattia Maccianti da Firenze, al secondo posto Francesco Pezzei della Val di Fassa che precedeva Samuele Edoardini di Rieti, Finestauri e Pezzei A.

Tra gli Esordienti niente di nuovo rispetto alle prove precedenti, in quanto il fortissimo casertano Simone Della Rocca del Team Vesuvio Bike, la spuntava seppur di pochissimo sul suo solito rivale David Magnolio della Valsassina. Terzo Lorenzo Ambrosini che precedeva Genovesi, Romeo, D'Angelantonio e Manaj A.

Un fortissimo Francesco Rolleri vinceva nei Master davanti all'ascolano Marco Nardinocchi chedecideva di percorrere il percorso di colore arancio ben più difficile. Terzo Francesco Granchi davanti a Genovesi M. e Stocchi F.

Nei tre percorsi riservati ai Giovanissimi (molto numerosi) si imponeva Noah Moro nel percorso di colore verde davanti a Natalizi e Grande. In quello di colore bianco vinceva il romano Matteo Stocchi davanti a Nardinocchi S., Granchi E., Pennazza, Stocchi A., Manaj S. e Dominici.

In conclusione della splendida giornata di sport, ad attendere i riders c'era una ricca e scoppiettante premiazione per tutti che vedeva salire sul palco anche il C.T. Angelo Rocchetti, i Consiglieri Regionali Massimo Mazzetta e Fabio Rossetti, il Presidente dell'a.s.d. Acido Lattico Marco Barletta ed il suo staff, il Presidente Avis Rieti Prof. Loreto Santoprete, il coordinatore giudici Andrea Fabian con i suoi colleghi, il Delegato Prov.le F.C.I. Graziano Laudati e la famiglia del già Sindaco di Rieti Lamberto Tabellini scomparso nel lontano 1998 al quale è stata intitolata la competizione.