11 Giugno Giu 2022 1938 23 days ago

Rally di Sardegna - Trionfo di Diego Arias

Il vice campione del mondo ha sigillato una quattro giorni perfetta con la vittoria dell’ultima frazione del Rally di Sardegna Mountain Bike. Sul podio finale anche Miltiadis, vincitore di due frazioni, e Brugiafreddo. Fra le donne, successo finale per Fasolis davanti a Balzarotti e Stirano.

00070Ab3e5ee11dc3e908e6b040cd3e1e576c007f6047f91741485875fe268b3

Bari Sardo (NU), 11 Giugno 2022 - Sventola El Tricolor colombiano al Rally di Sardegna Mountain Bike 2022. A vincere la nona edizione è Diego Arias, vicecampione del mondo MTB Marathon, che ha chiuso in bellezza aggiudicandosi la quarta tappa a Bari Sardo, sabato 11 giugno. Il portacolori dell'Hubbers Polimedical Official Team è stato l'unico a scendere sotto l'ora di gara nella prova speciale di 18,5 km disegnata fra Coccorrocci e La Spiaggetta di Gairo, parte di una tappa finale di 45,7 km con partenza e arrivo dall'aragonese Torre di Barì.

Partito fra gli ultimi nella special stage, Arias – già a segno nella prima tappa - ha prima “spianato” lo sterrato in salita fino a Genna Tuvera, per poi domare il tecnico single track in discesa, che ha impegnato anche i biker più esperti, prima del ritorno in trasferimento verso Bari Sardo. Alle spalle di Arias, con un distacco di 3'26”, si è piazzato il più giovane atleta della manifestazione, Silvano Brugiafreddo (RDR Italia Leynicese Racing Team), che ha consolidato il “bronzo” assoluto. Terzo di giornata, ma già vincitore di due tappe, il cipriota Andreas Miltiadis (DMT Racing Team) ha invece concluso il Rally di Sardegna MTB in seconda posizione.

“Sono molto felice per aver vinto il Rally di Sardegna MTB, così come la prima e l'ultima tappa. Ho deciso di partire con la full e prima della prova speciale ho perso un po' di tempo per sistemare un paio di dettagli sulla bicicletta. Ho cercato subito un gran ritmo, a metà salita sono rientrato su Brugiafreddo e in discesa su Miltiadis, che poi mi ha lasciato strada. Mi son trovato bene con la bici e provato ottime sensazioni anche per quanto riguarda la mano convalescente: il bilancio è sicuramente positivo”, il commento di Diego Arias.

­“L'ultima tappa è stata corta, ma impegnativa. Una frazione molto bella, con un panorama stupendo dalla vetta, nella quale sono riuscito a confermare il secondo posto assoluto. Sono felice di aver vinto le due tappe più lunghe, mi hanno dato grande fiducia” le parole del secondo assoluto, Andreas Miltiadis. Il ceco Tomas Trunschka, vincitore assoluto nel 2011, ha invece conquistato la speciale classifica categoria Over 40.

FASOLIS REGINA DELLA GARA FEMMINILE - Fra le donne, quarto successo in quattro tappe per Costanza Fasolis (RDR), davanti alla compagna di squadra Martina Stirano, alla sua miglior prestazione nella quattro giorni in terra ogliastrina. Come ieri, terza posizione per Beatrice Mistretta (Bottecchia Factory Team) mentre Ilaria Balzarotti (Team Spaces Bike) ha conservato il secondo posto assoluto. “Oggi mi hanno messo un po' in difficoltà i cambi di ritmo, che di solito soffro – le parole di Fasolis - ma sul single track in discesa mi sono davvero divertita. Il Rally di Sardegna è stato davvero un'esperienza bella, mi è piaciuto molto il percorso, fatto di tappe spettacolari. Ora posso guardare con grande fiducia anche al prosieguo della stagione”.

RISULTATI PROVA SPECIALE 4a TAPPA | UOMINI
1. Diego Arias (COL) in 59’56”
2. Silvano Brugiafreddo (ITA) in 1.03’22” a 3’26”
3. Andreas Miltiadis (CYP) in 1.04’45” a 4'49”
4. Ruben Lopez Cueto (ESP) in 1.09'38" a 9'42"
5. Dominik Wychera (AUT) in 1.10’56” a 11'00"

CLASSIFICA GENERALE FINALE | UOMINI
1. Diego Arias (COL) in 05.48'58"
2. Andreas Miltiadis (CYP) in 05.57'52" a 08'54"
3. Silvano Brugiafreddo (ITA) in 06.09'31" a 20'33"

RISULTATI PROVA SPECIALE 4a TAPPA | DONNE
1. Costanza Fasolis (ITA) in 01.20'25"
2. Martina Stirano (ITA) in 01.29'03" a 8'38"
3. Beatrice Mistretta (ITA) in 01.40'33" a 20'08"

CLASSIFICA GENERALE FINALE | DONNE
1. Costanza Fasolis (ITA) in 07.50'54"
2. Ilaria Balzarotti (ITA) in 08.42'23" a 51'29"
3. Martina Stirano (ITA) in 09.33'34" a 1.42'40"

UNA VETRINA PER IL TERRITORIO E PER LA MTB - Tornato dopo lo stop dovuto alla pandemia, il Rally di Sardegna è stato una brillante vetrina per il territorio e per la disciplina della MTB. Per Valerio Dettori, Vicesindaco e Assessore allo Sport del Comune di Bari Sardo, “questi eventi sono occasioni privilegiate per il territorio per conoscere realtà sportive diverse, che possono aprire nuove prospettive ai più giovani. Vedere atleti di fama internazionale può solo stimolare i ragazzi. Dal punto di vista turistico, è una grande vetrina per i nostri luoghi e i nostri prodotti di punta”.

“Il Rally di Sardegna rispecchia appieno il connubio fra sport e turismo”, ha sottolineato Stefano Dessì, Presidente del comitato regionale sardo della Federazione Ciclistica Italiana -. E’ stato un evento di valenza internazionale, vinto da un big mondiale che ama la Sardegna e caratterizzato da un percorso importante dal punto vista tecnico, che ha esaltato le doti degli atleti. Questa manifestazione è un motivo d'orgoglio per la nostra regione”.

­Foto: Diego Arias mentre taglia il traguardo di Bari Sardo con la bandiera colombiana - Photo Credits: Mario Pierguidi