27 Luglio Lug 2022 1207 15 days ago

La seconda tappa del Circuito Italiano PUMP TRACK

Atleti e atlete provenienti da diverse discipline, XCO, BMX Racing, BMX Freestyle e Dirt si sono sfidati dando il massimo di se stessi e sicuramente il clima rovente ha intensificato gli sforzi

Foto 3 R

E’ entrato nel vivo della sua caratteristica, il nascente circuito di Pamp Track Italiano, e nella seconda tappa, svoltasi lo scorso weekend, nella stupenda cornice dell’Area Tarolli, i riders appartenenti a Team Italiani e non, si sono sfidati su un percorso breve ma tecnico. Le singole mance si sono svolte in pratica eseguendo due giri del percorso. Formula che ha messo in chiara evidenza due tecniche di lettura di gara. Chi predilige il massimo nel primo giro e controlla il secondo, chi invece parte in crescendo raggiungendo la massima velocità metro dopo metro. Queste due caratteristiche hanno creato una maggiore suspense per il numeroso pubblico, e nelle fasi finali ha visto scarti di millesimi fra gli sfidanti. Atleti/e provenienti da diverse discipline, XCO, BMX Racing, BMX Freestyle e Dirt si sono sfidati dando il massimo di se stessi e sicuramente il clima rovente ha intensificato gli sforzi.

Area Tarolli, ospita da anni eventi legati al XCO giovanile, e di recente si è dotata di una pista dedicata al Pump Track, aderendo immediatamente a questo circuito.

Ora la carovana organizzativa si sposta più a sud, a Rapino, in provincia di Chieti, dove il 21 agosto si disputerà la terza tappa del circuito. Zona dove il mondo del BMX Racing non è presente e sicuramente i freestyler la faranno da padroni. Vi aspettiamo numerosi.

Per ulteriori info: www.italianpumptrackchampionships.it