20 Settembre Set 2022 0914 13 days ago

A Candeago e Ragusa il 30° Trofeo Sorriso

E' stata una gara interessante e spettacolare quella messa a punto dal Sorriso Bike Team con la regia di Alessandro Crivellari ed Ermanno Baldin alla quale hanno partecipato 270 concorrenti

Trofeo Sorriso

SANT'ANNA DI CHIOGGIA (VENEZIA) - L'Under 23 bellunese Andrea Candeago, del Torpado Factory Team, precedendo l'Elite trevigiano Enrico Bressan (Conegliano), si è affermato domenica 18 settembre nella 30^ edizione del Trofeo Sorriso svoltasi a Sant'Anna di Chioggia, in provincia di Venezia e valida per la terza prova del "Trofeo Serenissima-La Storia Continua". E' stata una gara interessante e spettacolare quella messa a punto dal Sorriso Bike Team con la regia di Alessandro Crivellari ed Ermanno Baldin alla quale hanno partecipato 270 concorrenti e che si sono dati battaglia sul selettivo percorso disegnato nella Riserva Naturale del Bosco Nordio lungo 7 km.

A polarizzare le attenzioni dei numerosi spettatori è stata la prova riservata agli Open che ha avuto per protagonisti il 20enne Candeago, il 26enne Enrico Bressan, il 21enne Simone Pederiva ed il 37enne Rafael Visinelli ma a spuntarla è stato con una progressione spettacolare il portacolori del Team Torpado. Tra le Donne la 25enne elite vicentina Katia Ragusa (Liv Racing) ha preceduto le Under trevigiana Arianna Tavella (Ottavio Zuliani) e la veneziana Gaia Pagotto (Velociraptors). Tra gli Junior, invece, si sono affermati i friulani Tommaso Cafueri (Tiepolo) e Lisa Canciani (DP66 Giant). Tra gli allievi e gli esordienti del primo, secondo anno e donne si sono registrate le affermazioni di Enrico Neri (Mainetti, Giovani Zago (Conegliano) ed Elena Dal Ben (Verona) e quindi di Patrick Rosola Pezzo (Pol. Caselle), Samuele Sist (Acido Lattico) e Nicole Righetto (Velociraptors). Mentre tra i Master si sono imposti Alessia Santarossa (Crazy); Andrea Moretto (Sorriso Bike); Nicola Marson (Spezzotto); Marcello Pavarin (Adria); Nicola Pianalto (id); Marco Agricola (Four Es); Andrea Rallo Santon (Porto Viro); Roberto Morandin (Body); Maurizio Borsato (Sorriso Bike) e Stefano Masotti (Perla Verde). Domenica 25 settembre secondo appuntamento della serie in provincia di Venezia a San Stino di Livenza in occasione del 21. Trofeo tra Livenza e Malgher.

Francesco Coppola

Foto Alessandro Billiani

UNDER: 1. Andrea Candeago (Torpado Factory) in 1h05'42"503; 2. Simone Pederiva (Porto Viro) a 2'02"710; 3. Matteo Nan (Musile) a 2'07"842; 4. Massimo Maestri (Porto Viro) a 3'38"182; 5. Cristian Giusti (Velociraptors) a 3'39"711.

ELITE: 1. Enrico Bressan (Conegliano) in 1h06'36"713; 2. Rafael Visinelli (Acido Lattico) a 2'00"869; 3. Mattia Donà (Bsr) a 2'47"810; 4. Loris Tursi (Loris Bike) a 9'46"026; 5. Kevin Dalla Pietà (id) a 20'21"282.

DONNE OPEN: 1. Katia Ragusa (Liv Racing) El in 58'16"499; 2. Arianna Tavella (O. Zuliani) Un a 2'17"160; 3. Gaia Pagotto (Velociraptors) Un a 4'17"126); 4. Antonia Berto (Doni) Un a 4'51"009; 5. Erika Campagna (Crazy) Un a 8'13"076.

JUNIOR: 1. Tommaso Cafueri (Tiepolo) in 50'07"529; 2. Alessandro Piccin (Cube) a 1"; 3. Mattias Busetto (Conegliano) a 27"862; 4. Riccardo Del Puppo (Gorzaggo) a 1'00"732; 5. Davide Luca (Conegliano) a 1'40"918.

FEMM.: 1. Lisa Canciani (DP66 Giant) in 58'56"778; 2. Matilde Turina (Conegliano) a 58"973; 3. Gaia Santin (Rudy Project) a 1'38"223; 4. Chiara Giusti (Velociraptors) a 3'35"677; 5. Gloria Carretta (Cube) a 4'53"942.