2 Giugno Giu 2023 1640 one year ago

Domani Internazionali d’Italia MTB a La Thuile

Primi giri sul circuito valdostano per i grandi nomi di Internazionali d’Italia Series che sono andati alla scoperta di “The King”, il nuovo rock garden sul tracciato del Bike Park La Thuile. Domani, sabato 3 giugno, fari puntati sull’appuntamento Hors Catégorie e sulle UCI Junior Series

HEADER Newsletter4

La Thuile (Aosta), 2 giugno 2023 - Sarà solo alla quarta edizione, ma quando si avvicina la data di La Thuile MTB Race, gli atleti della grande Mountain Bike mondiale sanno molto bene cosa attendersi. Il tracciato disegnato da Enrico Martello e dal suo staff nel cuore del Bike Park La Thuile fa dell’alto coefficiente tecnico e fisico la sua cifra stilistica, non a caso c’è chi lo definisce il tracciato più duro del Cross Country a livello internazionale.

Domani, sabato 3 giugno, all’ombra del Piccolo San Bernardo sarà tempo di fare sul serio per i protagonisti della quarta e penultima tappa di Internazionali d’Italia Series, appuntamento classificato come Hors Catégorie e inserito anche nel calendario delle UCI Junior Series, la Coppa del Mondo per la categoria Juniores.

Nella giornata di oggi, venerdì 2 giugno, gli atleti hanno preso confidenza con l’esigente tracciato valdostano, con un occhio di riguardo per “The King” il nuovo rock garden che caratterizza il circuito e che potrebbe scrivere pagine significative nella storia di questa quarta tappa di Internazionali d’Italia Series.

Aria fresca e meteo capriccioso hanno dato il benvenuto agli oltre 300 atleti delle categorie agonistiche che saranno protagonisti delle gare di sabato, mentre esordienti ed allievi si confronteranno sul percorso di La Thuile domenica 4 giugno. Anche qualche goccia di pioggia ha accompagnato le prove sul tracciato, ma per sabato le previsioni promettono un miglioramento: buone notizie per gli atleti e per il pubblico atteso a vivere una giornata di grande spettacolo.

OPEN UOMINI: SFIDA A TINTE IRIDATE TRA AVONDETTO E BOICHIS - L’azzurro è Campione del Mondo U23 in carica, il francese, iridato tra gli Juniores nel 2021 in Val di Sole, punta a succedergli nell’albo d’oro ai prossimi Mondiali di Glasgow: Simone Avondetto e Adrien Boichis si annunciano fra i favoriti della gara Open maschile di La Thuile MTB Race. Il portacolori della Wilier-Pirelli ha la possibilità di allungare anche in classifica generale di Internazionali d’Italia Series, mentre il giovanissimo atleta della Trinity Racing è già abituato a grandi prestazioni quando corre in Italia. Proprio a Internazionali d’Italia Series, Boichis si è fatto conoscere al grande pubblico inanellando un filotto di vittorie nel 2021 tra gli Juniores.

Alle loro spalle, la lotta sembra essere sempre una questione tra italiani e francesi, con il padrone di casa Andreas Vittone (KTM-Protek), Daniele Braidot e Filippo Fontana (CS Carabinieri) da una parte e Paul Magnier (Trinity Racing) dall’altra. Proveranno a inserirsi in questo dualismo il britannico Cameron Orr (Wilier-Pirelli), il brasiliano Alex Malacarne (Trinity Racing) e il danese Simon Andreassen (Cannondale Factory) che punta a ritrovare il giusto colpo di pedale tra le montagne valdostane.

OPEN DONNE: BERTA VS. SPECIA E PEDERSEN, ATTO QUARTO - La sfida per la corona Donne Open di Internazionali d’Italia Series si avvicina ai capitoli conclusivi con la leader Martina Berta (Santa Cruz-Rockshox) e le atlete della Wilier-Pirelli, Giada Specia e Sofie Pedersen racchiuse in appena 55 punti. La valdostana Berta gioca in casa a La Thuile e punta a bissare il successo dell’anno passato, ma Specia e Pedersen hanno le carte in regola per scombinare i piani della Campionessa Italiana forti di un ottimo stato di forma.

Alle loro spalle puntano ad inserirsi Chiara Teocchi (KTM-Protek), che bene conosce il tracciato valdostano, e uno stuolo di giovani atlete guidato dalla francese Isaure Medde(Lapierre), dalla canadese Emilly Johnson (Trek Future), dalla britannica Ella McLean Howell (Great Britain National Team) e dall’azzurra Sara Cortinovis (Santa Cruz-Rockshow).

UCI JUNIOR SERIES: A LA THUILE UNA VERA PRE-MONDIALE - Lo spettacolo delle UCI Junior Series, la Coppa del Mondo della categoria Juniores, torna in Valle d’Aosta a distanza di un anno per il secondo appuntamento in Italia, dopo il primo ospitato da Capoliveri. A La Thuile si preannuncia una gara ricca di contenuti tecnici, un vero e proprio anticipo di Campionato del Mondo che vedrà ai nastri di partenza 5 dei primi 15 atleti del ranking UCI. Il transalpino Nael Rouffiac (France National Team) sembra godere dei favori del pronostico, ma attenzione anche agli italiani, capeggiati dal leader di Internazionali d’Italia Series, Diego Milan (ASD Rock Bike), dal valdostano Gabriel Borre (KTM-Protek) e da Elian Paccagnella (Junior Team Südtirol).

Campo partenti di primo livello anche per la prova femminile, che vedrà ai nastri di partenza tre delle più forti giovani a livello mondiale, la tedesca Carla Hahn (German National Team), la cilena Amalia Medina Fernandez (Team Orbea Chile) e la spagnola Marta Cano Espinosa (Primaflor Mondraker) che troveranno in Valentina Corvi (Trinx Factory Team) e nella leader di Internazionali d’Italia Series Elisa Lanfranchi (KTM-Protek) le principali avversarie.

GLI HIGHLIGHTS SU FACEBOOK E YOUTUBE - Nella serata di sabato, un’ampia sintesi di La Thuile MTB Race sarà trasmessa alle 21.00sui canali ufficiali Facebook e Youtube di Internazionali d’Italia Series.

IL PROGRAMMA - Sabato 3 giugno il programma di Internazionali d’Italia Series prevede la prova UCI Junior Series alle ore 10.00, seguita dalle competizioni femminili alle 12.00 e dalla gara Open maschile alle 14.00. La giornata di domenica 4 giugno sarà invece dedicata alle categorie giovanili, Esordienti e Allievi.