2 Aprile Apr 2024 0850 15 days ago

Sofie Pedersen si aggiudica la tappa di Esanatoglia

Giorgia Marchet è la nuova leader della classifica generale degli Internazionali d’Italia.

In Corsa

La seconda gara della giornata si è conclusa con Sofie Heby Pedersen (Wilier (Vittoria Factory Team Xco) prima sul traguardo di Esanatoglia davanti a Giorgia Marchet (KTM - Protek - Elettrosystem) e Lucia Bramati (Trinx Factory Team).


La campionessa europea U23, grande favorita di questa giornata, si è messa al comando fin dal primo giro seguita solo da Giorgia Marchet (KTM - Protek - Elettrosystem) "Era una gara importante perché è l'ultima prima dell'inizio della Coppa del Mondo. Sono al primo anno nella categoria Open quindi dovevo testare un pò di cose e sono assolutamente contenta di com’è andata. Poi quest’anno con le Olimpiadi è un anno particolarmente elettrizzante.” racconta una super entusiasta Sofie Pedersen.

La campionessa del mondo U23, alla sua prima stagione nella categoria Open, ha concluso i 6 giri previsti della seconda tappa, con un miglior tempo di 1h 24' 18" creando un distacco di 40" da Giorgia Marchet ora leader della classifica generale di Internazionali d'Italia. “Sono decisamente soddisfatta di questo risultato. Ho cercato di prendere il mio ritmo sin dall’inizio e di dare tutto ben sapendo che Sofie (Pedersen) aveva sempre quei 20/30” di vantaggio e non sono davvero riuscita a chiudere il gap. È stata davvero brava. Ora cercherò di mantenere la maglia per le prossime tappe che saranno anche vicino a casa, sul Montello e in Alpago, e ci sarà tantissimo tifo. Sarà divertente. “


Lucia Bramati (Trinx Factory Team), Giulia Challancin (BCL Factory Team) e Marika Celestino (Scott Racing Team) si aggiudicano il podio della categoria U23. Giada Martinoli (Scott Racing Team), seconda a San Zeno di Montagna, ha invece letteralmente dominato la corsa della categoria Junior piazzandosi prima con un miglior tempo di 56’ 58” davanti a Nelia Kabetaj (Zhiraf Pagliaccia) e Myrtò Mangiaterra (Team Cingolani).


Mi piace molto correre qui, è una pista davvero bella. Sono partita piuttosto bene, ho cercato di seguire Giorgia (Marchet) il più possibile. Durante il terzo giro sono andata un po’ in crisi e ho dovuto rallentare un attimo per recuperare e fare gli ultimi giri al meglio. La condizione sta crescendo piano piano e sono molto contenta. Spero proprio che la stagione possa continuare in questo modo.” conferma la vincitrice della categoria U23 Lucia Bramati.